PREMIO ANNOLFI – “Giochiamo a fare i poeti”

Premio “Antonietta Annolfi”

Concorso di poesia e narrativa “Giochiamo a fare i poeti”

 

Questo concorso è nato, nell’anno 2007/08, quando un gruppo di insegnanti, elaborò il progetto “Poesia a scuola” come attività extracurriculare finalizzata al potenziamento dell’offerta formativa. Strada facendo sorse l’idea di indire un pubblico concorso che con tanto piacere il dirigente, di allora, prof. Domenico Pietropaolo, approvò. Si pensò quindi di dedicarlo alla indimenticabile Antonietta Annolfi, dirigente del 2° Circolo Didattico di San Severo e prematuramente scomparsa. Nacque così il PREMIO “ANTONIETTA ANNOLFI”. Il prof. Cesare Bertuzzi, consorte della compianta, ne fu subito il sostenitore e oggi è affiancato in questo dal prof. Gino Annolfi di lei fratello.

Anche l’attuale Dirigente Scolastico del Circolo Didattico “San Francesco”, prof.ssa Felicia Colasanto, è fermamente convinta che l’obiettivo di questo Concorso sia quello di valorizzare e promuovere la cultura in tutte le sue forme oltre che incentivare gli alunni alla produzione poetica. “Scrivere poesie non è altro che ascoltare la voce dell’io interiore, percepire le proprie emozioni e sensazioni, esprimendolo con un linguaggio particolare qual è la poesia”.

La manifestazione rappresenta il momento conclusivo di un concorso letterario destinato agli studenti delle classi 4^ e 5^ di Scuola Primaria e di 1^ di Scuola Secondaria di primo grado di tutta la Puglia.

Sin dalla prima edizione il Touring Club Italiano ha sponsorizzato il concorso donando a tutti i vincitori dei saggi in omaggio; testi di narrativa per ragazzi  – invece – sono donati, da qualche anno,  dal “Club piccoli lettori”.

VII Edizione

foto premio annolfi

Nell’Auditorium del teatro comunale “Giuseppe Verdi”, mercoledì 20 maggio 2015, si è tenuta la  cerimonia di premiazione della VII edizione del Concorso, che ha confermato il suo carattere regionale.

Le organizzatrici  e coordinatrici dell’evento sono state, anche per questa edizione, le Inss. Carmela de Lilla e Linda Saracino.

La Commissione che ha scrupolosamente esaminato gli elaborati ha visto la presenza dell’Ins. Antonietta Ciccarelli (presidente ad honorem); della Prof.ssa Grazia Michelina Iantoschi (presidente esterno); delle Inss. Giuliana Disegnatore – Assunta Caroppo – Laura Leonetti (docenti in servizio nei due ordini di Scuola del C. D. “San Francesco”).

La serata è stata animata dall’attore Luigi Minischetti e dalla Prof. ssa Monica Cicerale.

Nel corso della premiazione, si sono esibiti gli alunni del Corso ad Indirizzo Musicale afferente al Progetto Ministeriale Sperimentale legato al D. M. n° 8 del 2011, guidati dal M° Luca Maria Testa.  Il Circolo Didattico “San Francesco”  è stato infatti selezionato a livello regionale e nazionale per rientrare nella rosa delle Istituzioni Scolastiche in cui si potesse studiare uno strumento musicale all’interno del curricolo di studi.

Inoltre, alla buona riuscita della Manifestazione, ha contribuito, per il terzo anno consecutivo, l’Orchestra del Centro Art Village che ha allietato la platea, con l’esibizione di alcuni ragazzi, frequentanti il C.D. “San Francesco” e impegnati nei laboratori musicali che si tengono presso la struttura.

 

I Premiati della serata:

♦ Sezione “Racconti”

3° classificato – “I giganti” di Salvatore Ciliberto – Comprensivo “Zapponeta – Borgo Mezzanone” di Zapponeta

2° classificato – “Un dono inaspettato” di Greta Piccaluga – C.D. “San Francesco” di San Severo

1° classificato – “Il bosco delle emozioni” di Ilaria Mandunzio – Comprensivo “G. Palmieri – San Giovanni Bosco” di San Severo

 

♦ Sezione “Versi in Libertà”

3° classificato – “La paura” di Luciano de Angelis – C.D. “San Francesco” di San Severo

2° classificato – “Basta compiti” di Ivan Moretti – Comprensivo “C. Perone – C. Levi” di Bari

1° classificato – “Il Tempo” di Tanya Taglienti – Comprensivo “Marconi” di Palagianello (TA) / 1° classificato ex aequo “La famiglia” di Celeste Di Viesti – Comprensivo “Palmieri – San Giovanni Bosco” di San Severo

 

CONTESTO SOCIO-CULTURALE e TERRITORIALE

 

                

 …popoloso centro dell’Alto Tavoliere, San Severo (Fg) è una città che, come poche altre, è stata plasmata dagli eventi che si sono susseguiti nella sua millenaria storia, che ne hanno determinato le forme architettoniche del centro urbano e hanno contribuito a forgiare un’indissolubile identità collettiva, in cui si riconoscono tutti i sanseveresi.

La storia di questa città, più che sui libri, si può studiare percorrendo senza una meta il centro storico tra i tortuosi vicoli, in cui il volto delle chiese, dei palazzi e dei conventi, tutti di un sobrio, particolare barocco, riportano alla memoria gli uomini, le idee e gli avvenimenti, questi ultimi, tutti di particolari conseguenze, che ne hanno segnato lo sviluppo futuro.

 

 

 IMG-20141113-WA0003

Il Circolo Didattico “San Francesco”  è una delle più antiche e rinomate istituzioni scolastiche della nostra cittadina. E’ situato nella zona nord della città,  dislocato su diversi plessi (7) che accolgono i due diversi ordini di scuola (Scuola dell’Infanzia – Scuola Primaria).

Incastonato in una zona ad alta densità demografica, offre la propria presenza educatrice ad un’utenza eterogenea sia sotto il profilo sociale sia sotto il profilo culturale. 

I criteri dei percorsi educativi e metodologici proposti rispettano :

  • la gradualità dell’apprendimento (piccoli passi per grandi progressi);

  • l’alternanza di soluzioni organizzative (gruppi, tutoring, individuale…);

  • i piani di lavoro organizzati a livello interdisciplinare e costruiti intorno ai bambini.

La natura transdisciplinare delle finalità proposte dal Circolo (formazione dell’uomo e del cittadino, promozione dell’alfabetizzazione culturale, recupero della dispersione, valorizzazione delle eccellenze) permette il raggiungimento graduale e unitario delle capacità inerenti ai contenuti disciplinari.

FIABE….in scatola


 La FIABA risponde ai bisogni fantastici dei bambini, rappresenta un momento magico della comunicazione adulto-bambino, uno strumento linguistico-cognitivo-psicologico molto importante. Cattura immediatamente l’interesse del bambino, un interesse che perdura nel tempo in quanto corrisponde all’elemento «magico» che gli è proprio in questa fase particolare del suo sviluppo.

Per la realizzazione del progetto formativo si intende utilizzare come strumento di lavoro lo «sfondo integratore», in quanto pensiamo che esso possa essere un mezzo educativo che faciliti la modalità di intervento.

Il progetto di durata triennale si sviluppa in tre sequenze annuali:

CHE STORIA BOLLE IN PENTOLA

OH CHE BEL CASTELLO!

CON GLI OCCHI… DI UN PITTORE

 

 

GRUPPO di LAVORO per l’INCLUSIONE SCOLASTICA

Il C.D. “San Francesco” si propone di potenziare la cultura dell’inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di ogni alunno che, con continuità o per determinati periodi, manifesti Bisogni Educativi Speciali.

A tal fine si intende:

  • creare un ambiente accogliente e di supporto;
  • sostenere l’apprendimento attraverso una revisione del curricolo, sviluppando attenzione educativa in tutta la scuola;
  • promuovere l’attiva partecipazione di tutti gli studenti al processo apprendimento;
  • centrare l’intervento sulla classe in funzione dell’alunno;
  • favorire l’acquisizione di competenze collaborative;
  • promuovere culture politiche e pratiche inclusive attraverso una più stretta collaborazione fra tutte le componenti della comunità educante.

Obiettivo principale è la riduzione delle barriere che limitano l’apprendimento e la partecipazione sociale attraverso l’utilizzo di facilitatori e l’analisi dei fattori contestuali, sia ambientali che personali.

Sono destinatari dell’intervento a favore dell’inclusione scolastica tutti gli alunni con Bisogni Educativi Speciali comprendenti:

disabilità (ai sensi della Legge 104/92, Legge 517/77);

disturbi evolutivi specifici (Legge 170/2010, Legge 53/2003);

alunni con svantaggio socio-economico;

alunni con svantaggio linguistico e/o culturale.

 

Compiti e Funzioni del G. L. I.:

  • rilevazione dei BES presenti nella scuola;
  • raccolta e documentazione degli interventi didattico-educativi posti in essere anche in funzione di azioni di apprendimento organizzativo in rete tra scuole e/o in rapporto con azioni strategiche dell’Amministrazione;
  • focus/confronto sui casi, consulenza e supporto ai colleghi sulle strategie/metodologie di gestione delle classi;
  • rilevazione, monitoraggio e valutazione del livello di inclusività della scuola;
  • raccolta e coordinamento delle proposte formulate dai singoli GLH Operativi sulla base delle effettive esigenze, ai sensi dell’art. 1, c. 605, lettera b, della legge 296/2006, tradotte in sede di definizione del PEI come stabilito dall’art. 10 comma 5 della Legge 30 luglio 2010 n. 122;
  • elaborazione di una proposta di Piano Annuale per l’Inclusività (in sigla P.A.I.) riferito a tutti gli alunni con BES, da redigere al termine di ogni anno scolastico entro il mese di Giugno. 

AREA DOCENTI

 Docenti del Circolo Didattico “San Francesco”

 annualità 2014/’15

 

 

INSS. Scuola Primaria: 59

INSS. Scuola dell’Infanzia: 27  

 

COLLABORATORI CONTINUATIVI del D.S.: Ins. Palumbo M.A.L. (1° Collaboratore)

                                                                          Ins. Colapietra C.     (2° Collaboratore)

ORGANIGRAMMA 2014-2015

PicsArt_1417526478385    Il Dirigente Scolastico del Circolo Didattico è la prof.ssa Colasanto Felicia.

Nel rispetto delle competenze degli organi collegiali scolastici spettano al Dirigente autonomi poteri di direzione, di coordinamento e di valorizzazione delle risorse umane. In particolare, il Dirigente assicura la gestione unitaria dell’Istituzione, ne ha la legale rappresentanza, è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio, organizza attività scolastiche secondo criteri di efficienza ed efficacia formative ed è titolare delle relazioni sindacali. L’ufficio del Dirigente Scolastico si trova nel plesso di Via Calabria.

(Il D.S. riceve il pubblico, previo appuntamento, il lunedì, mercoledì e venerdì ore 10:30/12:00)

              

Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi (DSGA) – la rag. Sabrina Mundi – ha il compito di sovrintendere e curare l’organizzazione dei servizi svolgendo funzioni di coordinamento degli Assistenti e dei Collaboratori Scolastici. La dotazione organica del personale ATA, disponibile per l’a.s 2014/2015 è la seguente……(vedi allegato)